VIVIBORGARELLO.IT

EU Cookie Law

Informativa
Le ali (ittiche) della libertà Stampa

La cultura rende un popolo facile da guidare, ma difficile da trascinare; facile da governare, ma impossibile a ridursi in schiavitù.

Henry Brougham, Discorso alla Camera dei Comuni, 1828

ali_d_orate.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Fabrizio Carena*, 1 aprile 2014

Quando si dice che la cultura non si mangia, si sostiene una fesseria. Oggi, primo aprile, giorno in cui anche i pesci hanno le ali, l'unica secessione possibile è quella del bianco filetto dalla lisca di una freschissima orata bollita nell'acqua del dio Eridanio, il fiume Po. D'altra parte, quando si ha una Trota come delfino, non si può apprezzare il valore assoluto della cultura, senza la quale saremmo tutti schiavi in catene, esattamente come gli ebrei (negri, terroni, sporchi e pure comunisti) che cantano esuli nell'immortale inno verdiano. Più pesce, fosforo e cultura per tutti!

*) liberamente tratto da Giulio Cavalli

 

 

 


Visualizzazioni: 696

  Lascia il primo commento!

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.
  • Se ti imbatti in commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone, avvisaci utilizzando l'apposito link Segnala che trovi in basso a destra ad ogni commento.
Nome:
Titolo:
Commento:



Codice:* Code

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

RocketTheme Joomla Templates