VIVIBORGARELLO.IT

EU Cookie Law

Informativa
«Borgarello, un bus per i pendolari» Stampa
L’idea del sindaco Lamberti sarà vagliata dalla Provincia: «Capolinea a Stazione Certosa, avremo 300 auto in meno»

di Stefania Prato, 17 aprile 2014

BORGARELLO. Un bus navetta che colleghi Borgarello a Certosa, raggiunga il monumento e arrivi fino alla stazione. Il progetto è pronto, studiato dall’amministrazione comunale di Borgarello che intende presentarlo alla Provincia e ai Comuni limitrofi. Il sindaco Nicola Lamberti ha già parlato con Pmt, la società che si occupa del servizio di trasporto pubblico, ha delineato il tragitto e ha pronti i costi dell’intervento.

Un servizio che servirebbe ai turisti, spiega Lamberti, ma anche ai tanti pendolari che potrebbero contare su un mezzo pubblico per raggiungere la stazione di Certosa. «Si prevede una forte riduzione del traffico – sottolinea il primo cittadino – si pensa fino a 300 auto in meno». Sono quelle dei pendolari che provengono dai centri vicini per raggiungere la stazione utilizzata, con l’introduzione della S13, anche da molti pavesi. Lo studio, che verrà presentati a sindaci e Provincia, prevede un percorso ad anello. Il bus navetta partirà da Borgarello dove sono previste fermate all’ingresso del paese, in centro e in zone più periferiche e arriverà a Certosa. Primo stop davanti all’edicola dove saranno favoriti coloro che arriveranno in pullman da Pavia e troveranno il bus che li porterà fino alla stazione, prima passando lungo il viale che porta al monumento, vicino al monastero e quindi alla stazione ferroviaria. Proseguirà in direzione Porta D’Agosto e tornerà a Borgarello. Sono previste corse frequenti e tutti i giorni e il biglietto, dice Lamberti, potrebbe avere un costo agevolato «per incentivarne l’utilizzo».

«I pendolari usano poco il pullman di linea – precisa il sindaco – perché si ferma sull’ex statale e quindi ci sarebbero ancora alcuni chilometri da percorrere. L’introduzione del bus navetta porterebbe anche innegabili vantaggi dal punto di vista ambientale».

 

PIAZZA ITALIA

«Il progetto dovrà essere valutato tenendo conto del nuovo piano del trasporto pubblico locale che la Provincia sta definendo». All’assessore provinciale ai Trasporti Paolo Gramigna è arrivata la scorsa settimana la lettera del Comune di Borgarello che parlava della possibilità di introdurre un bus navetta per collegare Borgarello a Certosa. «L’idea potrebbe essere valida e la valuteremo con attenzione – sottolinea Gramigna - ma dobbiamo verificare che i percorsi prospettati nello studio elaborato dall’amministrazione comunale siano coerenti con il piano che stiamo definendo». La nota dolente resta sempre quella dei costi che potrebbero oscillare, secondo la bozza progettuale del Comune, tra un minimo di circa 100mila euro ad un massimo di 200mila. E questo potrebbe rappresentare un problema.

La Provincia Pavese, 17 aprile 2014


Visualizzazioni: 1023

  Commenti (1)
suggerimento
Scritto da pendolare, il 20-04-2014 11:38
sarebbe meglio collegare certosa, il monumento, la stazione e ovviamente borgarello con un autobus di linea che parta da pavia come avviene per quasi tutti i paesi limitrofi (san genesio, cava manara, cura carpignano, ecc.). 
questo migliorerebbe non solo il collegamento con certosa e la stazione ma anche con pavia. saluti

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.
  • Se ti imbatti in commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone, avvisaci utilizzando l'apposito link Segnala che trovi in basso a destra ad ogni commento.
Nome:
Titolo:
Commento:



Codice:* Code

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

RocketTheme Joomla Templates