VIVIBORGARELLO.IT

EU Cookie Law

Informativa
Caso pedofili a Borgarello «Falso allarme» Stampa
di Stefania Prato, 15 novembre 2014

BORGARELLO. «La notizia di pedofili davanti alle scuole è priva di fondamento. Ho sentito i carabinieri della stazione di Certosa a cui non risulta alcuna segnalazione». Il sindaco Nicola Lamberti parla anche di «una psicosi del tutto immotivata» e sottolinea che «non è stato accertato alcun avvicinamento di bambini nella zona».

Il primo cittadino si rivolge ai tanti genitori preoccupati. «È pericoloso seminare panico per nulla – aggiunge Lamberti –. Nessun fatto sospetto è stato rilevato dal Comune, né segnalato alle forze dell’ordine, come hanno confermato gli stessi carabinieri. Siamo certi che, in presenza di episodi veri, sarebbe stata sporta denuncia, cosa che invece non si è verificata. Le voci risultano quindi del tutto infondate». A diramare una nota sulla presenza di pedofili davanti alle scuole del nord pavese era stato il sindaco di Zeccone, Maria Teresa Palestro, che aveva spiegato di aver ricevuto segnalazioni da alcuni genitori.

La Provincia Pavese, 15 novembre 2014


Visualizzazioni: 793

  Lascia il primo commento!

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.
  • Se ti imbatti in commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone, avvisaci utilizzando l'apposito link Segnala che trovi in basso a destra ad ogni commento.
Nome:
Titolo:
Commento:



Codice:* Code

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

RocketTheme Joomla Templates