VIVIBORGARELLO.IT

EU Cookie Law

Informativa
Ciocca il nostro Paperone poi Melazzini e Villani Stampa
Di 172mila euro l’imponibile del consigliere regionale del Carroccio, Melazzini a quota 117mila Villani ne dichiara 104mila, Nanni devolve 50mila euro alle piccole imprese

La Provincia Pavese, 23 novembre 2014

PAVIA. Il più ricco tra i consiglieri regionali provenienti dalla provincia di Pavia è il leghista Angelo Ciocca. L’ultimo reddito imponibile dichiarato ammonta a 172.028 euro. La più “povera” è Iolanda Nanni, del Movimento 5 stelle. Ha un imponibile da 78.020 euro ai quali, però, vanno sottratti 50mila euro che la pentastellata ha lasciato su un conto, istituito presso Regione Lombardia, destinato ad aiutare le piccole e medie imprese lombarde.

Tutti i dati patrimoniali sono pubblicati, come è ormai obbligo, sul sito istituzionale di Regione Lombardia. Una forma di trasparenza nata con l’intento di ridurre la distanza sempre maggiore tra “politici” e cittadini. Accanto a questo provvedimento, deciso a livello centrale, ve ne sono stati altri a livello locale. Regione Lombardia, ad esempio, ha deliberato di tagliare del 10 per cento i vitalizi che spettano agli ex consiglieri regionali. Ma la legge non è piaciuta a molti, e così in tanti hanno impugnato la decisione davanti al Tribunale amministrativo della Lombardia.

Tornando ai redditi, oltre a quelli di Ciocca e di Nanni, sul sito compaiono anche quelli relativi ad altri due pavesi. Mario Melazzini, il medico pavese eletto con il Popolo della Libertà e divenuto, poi, assessore alle attività produttive, denuncia un imponibile di 117mila euro. Giuseppe Villani, volto storico della sinistra pavese, approdato a palazzo Lombardia nelle fila del Partito democratico, ha invece un imponibile di 104.555 euro.

Si tratta di cifre che, ad eccezione di Iolanda Nanni, rientrano abbastanza nella media di quanto denunciato da altri esponenti politici. L’assessore alla sanità e vice presidente lombardo, Mario Mantovani, per esempio, ha un reddito imponibile da 139.417 euro. Il governatore leghista, Roberto Maroni, denuncia 116.303 euro. Vi sono naturalmente punte massime e punte minime.

Il più consigliere regionale più ricco è ad esempio Mauro Parolini, consigliere del Nuovo centrodestra, con un reddito imponibile di 388.507 euro. Subito dopo c'è Umberto Ambrosoli, Patto civico, con un reddito di 226.963 euro. Il meno “fortunato” è Riccardo De Corato, di Fratelli d’Italia, con 61.895 euro di imponibile nel 2013. Ma quanto guadagna, attualmente, un consigliere regionale? Lo “stipendio base” si aggira intorno ai 7.500 euro netti, cifra sicuramente ragguardevole, ma che è stata ridotta dalla legge sulla Spending review del governo Monti, posto che prima lo stipendio era intorno ai 10mila euro. A questa somma, però, in alcuni casi vanno aggiunte altre componenti. Chi fa parte di una commissione o dell’ufficio di presidenza può arrivare a prendere anche 9mila euro netti al mese. Somma nella quale rientra un rimborso spese forfettario di 4.600 euro al mese. Non tutti, però, viaggiano intorno a queste cifre. Al gruppo consigliare del Movimento 5 stelle, ad esempio, va dato atto del fatto di essere autoridotto lo stipendio a 3mila euro netti al mese, con rimborsi che non sono forfettari, ma vengono pagati con il metodo “a piè di lista” (quindi esibendo le cosiddette pezze giustificative) e comunque assommano mediamente a mille euro il mese. «In questo modo – spiega Iolanda Nanni – abbiamo accumulato sul conto circa 500mila euro per le piccole e medie imprese». E poi c’è il capitolo dei vitalizi. Assegni che, mediamente, variano tra i 2 e i 3mila euro mensili. Tagliati del 10 per cento da una legge regionale alla quale si oppongono gli ex consiglieri. Un aspetto curioso è che gli ex consiglieri hanno un’associazione che ha sede in Regione. Per essa lavorano tre dipendenti del Consiglio che, stando all’ufficio di presidenza, dedicano un terzo della loro attività a questo compito.

 La Provincia Pavese, 23 novembre 2014

 


Visualizzazioni: 844

  Lascia il primo commento!

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.
  • Se ti imbatti in commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone, avvisaci utilizzando l'apposito link Segnala che trovi in basso a destra ad ogni commento.
Nome:
Titolo:
Commento:



Codice:* Code

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

RocketTheme Joomla Templates