VIVIBORGARELLO.IT

EU Cookie Law

Informativa
Addio all’asfalto nel centro storico Stampa

da La Provincia Pavese, 15 novembre 2017

Borgarello passa alla pavimentazione con autobloccanti Il sindaco: «Risparmieremo sui costi di manutenzione». Niente asfalto. Solo autobloccanti. Perché sono eterni e perché la manutenzione è meno costosa. Un cambio di passo radicale quello deciso dall’amministrazione Lamberti.

Che ha pensato ad un restyling del centro storico a trecentosessanta gradi, con un occhio ad un lontanissimo passato. «Abbiamo guardato all’epoca romana e ai selciati realizzati in quei tempi, strade che sono riuscite a resistere ai secoli», sottolinea il sindaco Nicola Lamberti. Il primo lotto di lavori è già iniziato e ora il Comune ha avviato l’iter per il secondo lotto. Complessivamente si tratta di lavori per circa 140mila euro. Risorse che serviranno per rifare alcuni tratti delle vie più centrali di questo paese alle porte di Pavia e anche alcuni marciapiedi. E gli autobloccanti verranno utilizzati anche per le piste ciclabili. E i percorsi ciclopedonali sono al centro del nuovo disegno urbanistico messo a punto dalla giunta che ha in cantiere la realizzazione di un anello di circa 5 chilometri che collegherà buona parte di Borgarello.

Ma non è finita. È anche prevista la posa della fibra ottica. «In contemporanea - spiega Lamberti - si è voluto collocare tubi corrugati per far passare i cavi della fibra ottica. Peraltro anche in futuro, l’uso degli autobloccanti consentirà interventi più economici, in quanto sarà sufficiente alzarli per inserirvi un corrugato». Insomma, sottolinea il sindaco, la scelta di eliminare l’asfalto resta soprattutto una scelta economicamente vantaggiosa, oltre che migliore dal punto di vista estetico. Stando ai conti del Comune infatti, la riasfaltatura dell’intero paese avrebbe comportato una spesa complessiva di circa 500mila euro, «soldi che l’ente non ha a disposizione». «In ogni caso va anche considerato il fatto che si tratta di lavori non risolutivi, si è infatti costretti ad intervenire ripetutamente per coprire le buche e limitare i disagi ai cittadini». Da qui la decisione di scegliere un materiale diverso. Si è partiti con via Pavia e si proseguirà con una parte di via Matteotti. Iniziato quindi l’intervento per il nuovo manto stradale e i nuovi marciapiedi nella zona del municipio e della scuola, dal Comune fino a Villa Mezzabarba. Un secondo lotto prevede il rifacimento
dalla Villa a viale Matteotti. Intanto il sindaco fa sapere che il Comune ha vinto due bandi per nuove ciclabili. «Si realizzerà un percorso che dal ponte raggiungerà il cimitero, passando davanti alla chiesa e verrà rifatto il tratto dalla Villa alla Cascina Repentita». 
(Stefania Prato)

Visualizzazioni: 1172

  Commenti (1)
sistemazione viabilità paese
Scritto da riccardo viale, il 19-12-2018 23:45
Buongiorno, gradirei sapere la differenza tra i circa 500 mila euro stimati per l'asfaltatura dell'intero paese ed i coasti totali per gli autobloccanti in tutto il paese. 
Grazie. :?

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.
  • Se ti imbatti in commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone, avvisaci utilizzando l'apposito link Segnala che trovi in basso a destra ad ogni commento.
Nome:
Titolo:
Commento:



Codice:* Code

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

RocketTheme Joomla Templates